martedì 9 marzo 2010

LMHM: missione compiuta

Avevo come obiettivo 1h45...è stato 1h45.01 ma non sarà quel piccolo secondo a farmi star male :)

Giornata fredda, con anche una spruzzata di neve ad Invorio, ma niente di tutto quanto avevamo temuto.
Esco di casa alle 8.30 alla volta di Stresa, dove ho appuntamento con Alessandro. Ci conosciamo da tanto tempo, ma non abbiamo praticamente mai corso insieme (qualche uscita al parco Lambro, ormai più di dieci anni fa).
Alle 9.30 siamo a Pallanza. Parcheggio e poi primo giro di ricognizione (per il caffè). Incontriamo un po' di amici, tutti a chiedermi di Mika. Purtroppo oggi niente da fare per il cane mascherato. Ad inizio settimana avevo scritto all'organizzazione per chiedere l'autorizzazione, ma comunque la logistica di una corsa in linea è già bella incasinata di suo, senza dover anche pensare a Mika.

Dopo aver consegnato la borsa con gli indumenti affinchè sia portata a Stresa, facciamo un po' di riscaldamento con qualche allungo e un po' di stretching.
Temevo la ricomparsa del dolore al quadricipite sinistro, ma il riposo (e il diclofenac) hanno fatto il loro dovere.

Alle 10.50 siamo invitati ad entrare nelle gabbie per la partenza. Forte di assenza di risultati sotto le due ore negli ultimi due anni (ho corso, si fa per dire, solo la mezza del VCO a fine settembre, scoppiando al Km 15 e terminando solo per onor di firma) sono nell'ultimo settore, anzi proprio negli ultimi posti.
Alessandro, che potrebbe partire più avanti, si accomoda con me in fondo al gruppo.
Ci vuole un po' per partire (sospetto un po' in ritardo) e soprattutto un paio di minuti per passare sotto lo striscione della partenza.
La strada è subito in salita (non dura, ma sempre salita è). Il primo Km va in 5'36 fra un zig-zag e l'altro.
Dopo un altro paio di Km, il passo si stabilizza appena sotto i 5' e così arriviamo ai 5Km in 26'08 (sicuramente più forte di quanto pensassi).

I secondi 5Km passano tranquilli (24'31), perfettamente allineati con l'obiettivo, poi, attorno al 13Km c'è un po' di flessione. Rifiatiamo con un Km sopra la media e poi si riparte.
Appena dopo Feriolo Alessandro mi fa cenno di andare e così faccio.
Al 15Km passo in 1h15'30 e, stringendo un poco i denti negli ultimi km recupero fino al tempo finale di 1h45'01.

Sono molto soddisfatto per come è andata e sicuramente un grosso grazie va ad Alessandro (che chiude in 1h51, ben sotto le 2h che aveva "pronosticato") per aver reso più leggeri i primi due terzi della gara.

3 commenti:

  1. complimenti Stefano.. fare un buon tempo ad inizio marzo e' di buon auspicio per tutta la stagione ;-)
    ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie, anche se i complimenti devo farli io a te e ai Patakka :)

    RispondiElimina
  3. Direi più che centrato! Ciao

    RispondiElimina